Olimpia Milano, Proli durissimo con i propri giocatori: ‘Squadra senz’anima…’




Ecco le parole del presidente dell’Olimpia Milano affidate alla Gazzetta dello Sport, dopo la clamorosa sconfitta nelle Final Eight.

La sconfitta dell’Olimpia Milano contro Cantù non impressiona solo per l’esito ma anche per le proporzioni della debacle delle Scarpette Rosse, quasi mai in partita nel derby lombardo. Sulla clamorosa sconfitta milanese è intervenuto il presidente Livio Proli che ha voluto dire la propria sulle colonne della Gazzetta dello Sport. Proli ha voluto mettere a tacere ogni illazione sul possibile esonero di Pianigiani, accusato dai tifosi di essere il vero responsabile dei risultati deludenti della squadra: ‘L’allenatore non si tocca – ha esordito il presidente dell’Olimpia Milano – ho visto come ha preparato la partita in questi due giorni e non è stato fatto nulla di quello che ha detto. Di certo scontiamo l’incapacità di gestire la pressione, ma è inaccettabile che giocatori con esperienza e stipendi come i nostri non producano la benché minima reazione. Non abbiamo mia attaccato la spina subendo in tutti e quattro i quarti. Ho visto una squadra senz’anima che ha tradito società, città e tifosi. Ci dobbiamo vergognare. Io per primo, ma anche loro. Devono chiedere scusa a tutti i tifosi e al signor Armani. Ripeto. Con gli stipendi che percepiscono una tale mancanza di personalità è intollerabile’. Parole dure che Proli ha già proferito anche negli scorsi anni quando i risultati dell’Olimpia hanno deluso le attese dei tifosi.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi