Straordinario Circosta: Taranto esulta e si gode il suo play




circostaIl protagonista di oggi è senza dubbio Valerio Circosta. Il 29enne sfodera una prestazione da campione e contribuisce in maniera decisiva alla salvezza della Cus Jonica Taranto.

I tarantini si aggiudicano gara 4 chiudendo 3-1 la serie contro Vasto. Una salvezza meritata per Taranto, che può vantare un giocatore di livello assoluto che appena un mese fa aveva riscritto la storia dei rossoblu: 44 punti in una sola partita (la vittoria di Casa Euro a Mola, ndr), superato il precedente record di Fanelli (43 punti) nel 2010.

Già prima che iniziasse la serie contro Vasto, Circosta si era mostrato determinato a difendere la Serie B con le unghie e con i denti. “E’ stato un anno travagliato, molto intenso, vissuto sempre a pieno ma non ci nascondiamo: se vinceremo la serie mantenendo la serie B, sarà comunque una stagione positiva”.

E Taranto è riuscita nell’obiettivo, trascinata proprio dal suo play. Alla fine i punti totali per Circosta saranno 24, con 4 triple pesantissime e 8 importantissimi assist. Ma è la prestazione complessiva ad essere scintillante: Circosta ha tenuto costantemente in apprensione la difesa vastese, rivelandosi una vera spina nel fianco per il quintetto di coach Luise e una risorsa infinita per la Cus Jonica. Quando hai giocatori di questo calibro che fanno la differenza, puoi riuscire a salvare una stagione non esattamente all’altezza delle aspettative.

E’ nei momenti decisivi che Circosta fa valere tutto il suo talento. Dapprima sulla sirena del terzo quarto, con Vasto che cercava disperatamente di rimanere aggrappata al match: bomba da fuori e frazione che si chiude sul +8 per gli ospiti, invece che su un +5 “morbido”. Tripla che intontisce i vastesi, e a dare loro il colpo di grazia ci pensa ancora Circosta a un minuto dal termine dell’ultimo quarto: anche in questo caso il play tarantino incenerisce gli ultimi tentativi di rimonta vastesi con un canestro da fuori che riporta Taranto avanti di 8. E’ praticamente la fine delle speranze per i padroni di casa; è il trionfo per Taranto, che si gode il suo pupillo.

Roberto Naccarella 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi