Tam Tam Basket, spiraglio dalla FIP: “Stiamo valutando”

tam tam basket fip




Il loro più grande desiderio è giocare a basket. Per questo hanno formato una squadra, ma le rigide regole federali impediscono loro di fare la cosa che amano di più al mondo.

Succede a Castelvolturno, in provincia di Caserta, che è sportivamente famosa per essere il quartier generale del Napoli di Sarri che sta incantando l’Italia e l’Europa e che guida la classifica di Serie A con due punti di vantaggio sull’Inter e cinque su Juve e Lazio.

Qui è nata una squadra composta da ragazzi rifugiati, la Tam Tam Basket, che dà a questi giovani una possibilità concreta che allontana richiami pericolosi come droga, criminalità e delinquenza, dettati dalla disperazione.

La squadra è guidata dall’ex bandiera di Bologna, Massimo Antonelli, che avrebbe voluto iscrivere il team al campionato under 14. Ma stando alle regole FIP questa cosa non è possibile: la Tam Tam Basket ha chiaramente più di due stranieri per squadra, dato che è composta da ragazzi che sono nati in Italia, ma che non sono italiani.

Una mazzata per Antonelli e per tutti questi giovani che vogliono coltivare il loro sogno. Tuttavia, una speranza forse c’è. La FIP ha infatti emesso un comunicato che sembra aprire uno spiraglio: “A seguito dell’incontro avvenuto questa mattina con la società Tam Tam a Napoli, presso il Comitato Regionale FIP Campania, competente per i tesseramenti regionali — si legge nella nota — la Federazione Italiana Pallacanestro ritiene di dover ricordare che ha sempre e comunque adottato comportamenti inclusivi, contemperando le finalità assegnatele dal Coni e previste nello Statuto con le direttive dell’Unione Europea, le leggi dello Stato Italiano e le norme internazionali dell’ordinamento sportivo”.

Nello specifico, spiega la FIP, la società Tam Tam Basket si è riaffiliata lo scorso 27 settembre ed oggi ha presentato l’elenco dei giovani atleti che vorrebbe tesserare ed impiegare. “Ora gli uffici tecnici della Federazione potranno valutare serenamente, in assenza di alcun pregiudizio ma con puntualità, come prassi – conclude la nota – le singole posizioni e fornire una risposta concreta alle istanze solo ora formulate”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi