Datome, il sogno sfuma all’overtime: l’Eurolega va al CSKA

gigi datomeIl sogno di Luigi Datome sfuma sul più bello. Il suo Fenerbahce compie una rimonta straordinaria in finale di Eurolega a Berlino contro il CSKA, portando l’ultimo atto della competizione all’overtime. Ma al supplementare il quintetto russo non fa sconti e si aggiudica il trofeo per la settima volta nella sua storia (già vinto nel 1961, 1963, 1969, 1971, 2006 e 2008): davanti c’è solo il Real Madrid, con 9 titoli conquistati.

D’altronde, il CSKA è alla tredicesima apparizione nelle ultime 14 edizioni della final 4 di Eurolega: basta solo questo dato per sottolineare la costanza e la forza della formazione moscovita.

Delusione per i turchi, e per coach Obradovic, che non riesce a trionfare in Eurolega per la nona volta, dopo i 5 successi con il Panathinaikos e le tre con Partizan, Joventut Badalona e Real Madrid.

A mettere le mani sulla coppa è l’allievo di Obradovic, Dimitrios Itoudis, che è stato assistente dell’allenatore del Fenerbahce per 13 anni (dal 1999 al 2012).

Nel primo tempo la sfida parte piuttosto equilibrata: agli 8 punti di Gigi Datome risponde un prolifico Teodosic. Il testa a testa regala il vantaggio turco al 14′ (27-26), ma da lì in poi è solo CSKA: difesa perfetta, attacco atomico e primo tempo chiuso con un divario cospicuo (+20), grazie anche ad un De Colo in formato “top level”.

Anche nel terzo quarto la musica non sembra cambiare. Il CSKA, trascinato da Teodosic, si porta sul +21 al 27′. Ma da questo momento in poi il Fene riuscirà a recuperare lo svantaggio, minuto dopo minuto. Già al 31′, aiutata da Antic e Udoh, la formazione turca risale fino al -6. Il finale di tempo vede la ‘resurrezione’ di Dixon, fino ad allora corpo estraneo del match: il play statunitense (naturalizzato turco, ndr) le mette tutte, il Fene raggiunge i moscoviti (81-81) a una quarantina di secondi dalla sirena. Addirittura il Fene va avanti con Sloukas, ma Khryapa consegna l’overtime a coach Itoudis.

Nel supplementare sale in cattedra il francese De Colo, esattamente come in semifinale: il 28 enne transalpino, già insignito del premio di MVP della stagione regolare, fa 10 punti e contribuisce pesantemente al successo finale del CSKA (101-96). Niente da fare per Datome, ma al nostro Gigi e al suo Fenerbahce gli applausi e i complimenti degli addetti ai lavori per aver disputato un’eccellente Eurolega ed essere arrivati ad un soffio dal trionfo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi