Playoff NBA, gara 3 semifinale: uragano Oklahoma, Golden State a pezzi




playoff semifinaleL’uragano Oklahoma si abbatte su Golden State. I Thunder demoliscono i gialloblu di Kerr in gara 3 e si portano avanti in questa finale di Conference ricca di colpi di scena. Oklahoma ora conduce 2-1 una serie che sta diventando molto difficile per i Warriors, dominatori della regular season.

I Thunder si coccolano due fenomeni come Durant e Westbrook, capaci ancora una volta di toccare entrambi quota 30 (Durant ne fa 33, ndr); Golden State si innervosisce proprio nel momento caldo del match, quando Oklahoma spinge e canestro dopo canestro abbatte le certezze degli ospiti. Male Draymond Green, che si becca anche un antisportivo nel secondo quarto dopo aver rifilato un calcione a Steven Adams: gesto che potrebbe costargli la squalifica in gara 4.

Oklahoma gioca una gara senza nemmeno una sbavatura, e lo si vede fin dal primo quarto. I Thunder accumulano subito un discreto vantaggio, grazie ad un Westbrook già dentro la partita; Golden State torna sotto con Igoudala e chiude il primo quarto distanziata di soli 6 punti (34-28). Ma nel secondo Oklahoma torna a martellare, con un attacco praticamente perfetto: il parziale è di 17-1, complici i tantissimi errori al tiro dei Warriors. A fine primo tempo Oklahoma è +25 (72-47).

Che Golden State abbia perso la bussola lo si capisce anche dal fallaccio di Green (autore anche di un pessimo primo tempo, ndr), che si prende un antisportivo e rischia di saltare gara 4. E infatti nel terzo quarto i Warriors non riescono a reagire. Anzi. Oklahoma continua a colpire, con Westbrook e Durant praticamente inarrestabili: a 1’18” dalla fine del terzo i Thunder sono sopra di 41.

L’ultimo quarto praticamente non si gioca. Golden State non accenna neppure la rimonta, Oklahoma si limita a controllare e a portare a casa il punto del 2-1, con la Chesapeake Energy Arena in visibilio. Dominio a rimbalzo per OKC (52 contro i 38 degli avversari) che mette sei giocatori tra i 33 e 10 punti; dall’altra parte, solo Curry (24 punti) e Thompson (18) vanno in doppia cifra.

Gara 4 in programma nella notte (ore 3) tra martedì e mercoledì, sempre sul parquet di Oklahoma. Grossa occasione per gli uomini di coach Donovan per mettere una seria ipoteca sulla finale playoff.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi